lunedì 26 ottobre 2009

Città, Fumetto e Illustrazione a Pordenone


Sabato 24 ottobre presso la sede dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Pordenone si è svolto l'evento conclusivo della manifestazione 24 Hour Comics Day FVG 2009 organizzata da Vastagamma con il supporto di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, Provincia di Pordenone, Fondazione CRUP, PnBox Studios, Ennezero e, appunto, l'Ordine degli Architetti P.P.C.

Alle ore 18, presso la saletta conferenze dell'Ordine, ho tenuto un intervento dal titolo La Città nel Fumetto (mio antico e presente pallino). Ringrazio il Presidente dell'Ordine, l'arch. Alberto Gri, per l'ospitalità e la lusinghiera introduzione, Fiorella Basso per il supporto e la disponibilità, e ovviamente il pubblico presente che ha seguito con attenzione una cavalcata di oltre un secolo tra le quinte urbane disegnate di tre continenti.


A seguire è stata inaugurata presso lo spazio espositivo in piazzetta Ado Furlan all'interno del nuovo complesso Corte del Bosco la mostra Visioni urbane. Ritratti e racconti dalla Città, da me curata e allestita con il supporto fondamentale di Giulio De Vita (il vero architetto, quello con il guizzo geniale) sotto l'occhio attento di Giorgio Asquini (ottimo critico).
Dei dettagli della mostra ho già parlato nel post precedente, ma ricordo ancora una volta gli artisti in esposizione:
Manuele Fior (Fumetto)
Andrea Longhi (Sketchcrawl)
Michele Zangirolami (Illustrazione)
Un doveroso e sentito ringraziamento a tutti e tre:
a Manuele per avermi gentilmente concesso le sue tavole pur non potendo essere presente in quanto impegnato in Francia con la promozione del suo nuovo libro, Mademoiselle Else (Delcourt);
ad Andrea per aver reso possibile esporre opere che non nascono per essere esposte (tra l'altro di Andrea potete acquistare in mostra l'interessante carnet di viaggio Scarabocchi per la strada nella terra delle baguettes);
a Michele per aver realizzato il suo portfolio di illustrazioni appositamente per questa occasione.
L'invito rivolto a chi legge è ovviamente quello di venire a visitare la mostra nei giorni e orari di apertura (tutti i sabati e le domeniche dalle ore 16.00 alle 19.30 fino al 15 novembre compreso).

Le foto dell'inaugurazione che seguono sono del grande Giuseppe Zellaby Collovati.
Qui l'intero set.








i due andrea

il presidente cameraman

il fotografo

mercoledì 21 ottobre 2009

Conferenza e Mostra su Città e Fumetto


Conferenza: La Città nel Fumetto
sabato 24 ottobre 2009 alle ore 18.00
presso la sede dell'Ordine degli Architetti P.P.C. e degli Ingegneri
P.tta Ado Furlan n.2/8 - Pordenone

Interviene: Andrea Alberghini, autore del libro Sequenze urbane. La
Metropoli nel Fumetto


Mostra: Visioni urbane. Ritratti e racconti dalla Città
24 ottobre - 15 novembre 2009
sabato e domenica ore 16.00-19.30
P.tta Ado Furlan - Pordenone

Opere di Manuele Fior (Fumetto), Michele Zangirolami (Illustrazione) e Andrea Longhi (Sketchcrawl)
Inaugurazione sabato 24 ottobre 2009 alle ore 18.30
(al termine della conferenza)

L'evento, organizzato dall'Associazione culturale Vastagamma con il
patrocinio dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di
Pordenone
, conclude il ciclo di iniziative legate alla manifestazione
internazionale dedicata al Fumetto 24 Hour Comics Day FVG 2009
organizzata da Vastagamma con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP e svoltasi con successo il 3 e 4 ottobre scorsi presso i PnBox Studios di Torre.

venerdì 16 ottobre 2009

Grazie DeZ!



Per un incredibile (e per certi versi inspiegabile) ritardo delle poste, solo un paio di giorni fa ci è finalmente giunta la presentazione video che DeZ Vylenz aveva appositamente preparato per Vastagamma in occasione della proiezione del suo documentario The Mindscape of Alan Moore all'interno del 24 Hour Comics Day FVG 2009.
Ringrazio pubblicamente DeZ per la grande disponibilità dimostrata nei nostri confronti e per aver approvato con soddisfazione la nostra iniziativa di sottotitolare in italiano il suo documentario. Restate sintonizzati per una prossima proiezione; lui stesso ci ha invitati a condividere nuovamente il suo viaggio nei territori della mente del Bardo di Northampton...

Andrea Plazzi: memoria e identità culturale nelle opere di Will Eisner


Direttamente dal canale di Vastagamma ecco il video dell'interessantissima conferenza dal titolo Eisner l'Ebreo. Memoria e identità culturale in Fagin l'Ebreo e Contratto con Dio di Will Eisner tenuta da Andrea Plazzi durante il 24 Hour Comics Day FVG 2009 a Pordenone.
Chiedo venia per la mia introduzione sicuramente non all'altezza ma penso possiate capire l'emozione che provavo in quel momento. Amo Eisner da quando, bambino, leggevo e rileggevo le strepitose storie di Spirit sugli Eureka comprati in edicola nelle bustone estive. La forza della vita in edizione Glenat, scovato per caso grazie a mio fratello in un remainder, mi ha introdotto alla sua produzione più matura e da allora non ho più smesso di seguirlo, procurandomi con ogni mezzo (in tempi pre-Amazon) i suoi fumetti in lingua originale. Anche mio padre globetrotter ci mise del suo, portandomi un Dropsie Avenue fresco di stampa direttamente da Los Angeles, volume che prontamente integrai nell'esame di Antropologia Culturale sorprendendo piacevolmente, e non poco, il buon Franco La Cecla.
Will Eisner ho avuto anche la fortuna di incontrarlo di persona grazie a una conferenza organizzata a Bologna proprio da Andrea Plazzi nel lontano 1998. In quell'occasione gli diedi una copia della mia tesi su Città e Fumetto (di cui un capitolo è dedicato alle sue opere) ricevendo in cambio una bella dedica su A Contract with God. Un'emozione incredibile che conservo nella memoria nonostante siano passati tanti anni.
Grazie dunque doppiamente ad Andrea Plazzi per quel primo, prezioso, incontro e per la superlativa conferenza che ha tenuto su nostro invito. Giusto per la cronaca, più di una persona al 24 Hour Comic Day, dopo averlo ascoltato, si è avvicinata per la prima volta non solo a Eisner ma al fumetto in generale.
Buon ascolto e buona visione.

lunedì 12 ottobre 2009

Nuvole rosa

Con questo piccolo omaggio al lato femminile del fumetto continua il reportage del 24 Hour Comics Day FVG 2009.
A distanza di una settimana, la vita torna lentamente alla normalità... mentre la mostra e la conferenza all'Ordine degli Architetti, al contrario, si stanno rapidamente avvicinando!
Ma ogni tanto arriva un amico con nuove foto da condividere e così...
Come si fa a non adorare queste ragazze?
Brave, anzi bravissime!

Viola

Laura

Marianna

Alessia

Natascia

Simona Valentina

(Foto di Gianluigi Pirrera)

domenica 11 ottobre 2009

Storie online!

Segnalo che sul sito di Vastagamma sono visibili da qualche giorno le storie del 24 Hour Comics Day di Pordenone svoltosi esattamente una settimana fa. Riporto di seguito un breve assaggio di una tavola per autore, giusto per invogliare i più pigri ad andersele a sfogliare telematicamente in attesa della pubblicazione cartacea che fortissimamente intendiamo realizzare.

Mario Alberti

Matteo Corazza

Piero Cordenos

Viola Di Pietro

Paolo "Gomets" Francescutto

Laura Guglielo

Claudio Iemmola

Luca Malisan

Simone Paoloni

Tito Peressutti

Massimo Perissinotto

Marianna Pescosta

Natascia Raffio

Simona Valentina Tornabene

All'appello mancano solo Alessandro (Micelli) e Alessia (Poletto) ancora alle prese con le scannerizzazioni dei loro lavori.

Per concludere, una fotografia dell'amico Gianluigi lo prova senza ombra di dubbio: alla 24 ore c'era anche Mimmo!

lunedì 5 ottobre 2009

Post 24 ore


Una forte “lombosciatalgia laterale sinistra” (leggi: un terribile mal di schiena) ma anche un'enorme, incredibile soddisfazione sono quanto mi ha lasciato la seconda edizione pordenonese del 24 Hour Comics Day organizzato da Vastagamma presso i neo-nati PnBox Studios (la sede più cool del pianeta) appena conclusasi.


Sono stati due giorni provanti ma al contempo bellissimi, aperti con l'inaugurazione presso Galleria Vastagamma della mostra di Mario Alberti, ospite d'onore dell'evento, e impreziositi in primo luogo da una superlativa conferenza di Andrea Plazzi su Will Eisner e secondariamente dalla proiezione notturna del film The Mindscape of Alan Moore del regista Dez Vylenz da noi sottotitolato in italiano per l'occasione.


Ma è stata sicuramente la maratona dei 16, diconsi ben 16, fumettisti impegnati nella titanica impresa di completare ciascuno un fumetto di 24 pagine in 24 ore l'evento principale di questa due giorni pordenonese dedicata ai Comics.

Mario Alberti, Matteo Corazza, Piero Cordenos, Viola Di Pietro, Paolo “Gomets” Francescutto, Laura Guglielmo, Claudio Iemmola, Luca Malisan, Alessandro Micelli, Simone Paoloni, Tito Peressutti, Massimo Perissinotto, Marianna Pescosta, Alessia Poletto, Natascia Raffio e Simona Valentina Tornabene in rigoroso, rigorosissimo ordine alfabetico hanno dato il meglio di se stessi nel corso di una diretta live che, secondo i dati del canale di trasmissione, ha avuto qualcosa come 6.700 connessioni.

Indipendentemente dallo streaming via web, il pubblico di curiosi intervenuto per l'occasione ha potuto immergersi nella bellissima atmosfera creativa generata dall'alchimia dei partecipanti e del luogo, atmosfera che io ho avuto la grande fortuna di vivere, come due anni fa, di notte, quando la vicinanza si fa compagnia e poi amicizia, e i discorsi, a un certo punto, partono per la tangente...

Ma eccoli i protagonisti della storia:


Mario [Alberti], utilizzando i Ching, ha prodotto quanto una leggera indisposizione (qualche linea di febbre) gli ha consentito: una bella storia muta di cinque tavole di cui una opzionata per fuggire tra le zampe di uno scimmiotto...


Matteo [Corazza], reduce da un laboratorio di fumetto con le scuole medie organizzato nell'ambito della manifestazione da Vincenzo Botecchia, ha raggiungo il gruppo nel tardo pomeriggio inseguito dal ricordo ossessivo dei ragazzini scatenati della mattina...


Piero [Cordenos], senza dubbio il più giovane partecipante della maratona, si è integrato talmente bene con i suoi colleghi, che dalla sua posizione sul palco rotante di PnBox ha tenuto una lectio magistralis lucidissima e spietata sulle (scarse) prospettive offerte dalla professione di autore di fumetti in Italia! E ha solo 14 anni...


Viola [Di Pietro]... è più alta di quello che sembra! Scherzi a parte, Viola ha trasferito la sua dolcezza in una storia che speriamo presto di vedere completata.


Gomets [Paolo Francescutto] ha scoperto con sgomento due cose: la prima che anche io ho le gambe (per quanto corte); la seconda che la sua storia termina con la stessa immagine che apre la prima performance della 24 ore di Gianluca Maconi. Aaaaaaaaaaaarghhhh!


Laura [Guglielmo] è stata una piacevolissima aggiunta dell'ultimo minuto. Non ci eravamo mai visti prima ma mi è bastato uno sguardo alle sue tavole acquerellate per trovare qualcosa in comune: lei adora il rugby e io, ragazzi, sono di Rovigo...


Claudio [Iemmola], look da centauro, tra una tavola e l'altra mi ha insegnato dove cadono correttamente gli accenti tonici dei cognomi dei nostri sei gradi di separazione. P.S. Claudio centauro lo è veramente.


Luca [Malisan] ha stupito tutti con il suo modo di lavorare alla Minority Report: armato di tavoletta grafica, netbook e tastiera sembrava il video accelerato di se stesso. Wow! La sua spettacolare storia è già online sul suo blog.


Alessandro [Micelli], pur di partecipare, ha lasciato a metà il matrimonio del cognato. Ha provato a coniugare con la sua professione di ristoratore l'amore per il fumetto, per il friulano e per il singolare femminile della nota pasta morbida che si ricava mescolando farina e patate bollite, riuscendo perfettamente nell'impresa di realizzare un fumetto di 24 pagine (con tanto di colpo di scena finale)... e di servire a tutti ottimi caffè e cappuccini durante la tirata notturna!!!!


Simone [Paoloni] è proprio alto quanto sembra, invece, anche se forse una L gli calza lo stesso... se no gli devo 10 €. La sua storia è lisergica, come questo commento.


Tito [Peressutti] ha riprovato dopo tanto tempo l'ebbrezza creativa della narrazione per immagini di un passato fanzinaro che evidentemente covava sotto la cenere. La fiamma si è riaccesa, e chissà che...


Massimo [Perissinotto] mi ha sconvolto con il suo approccio manga. Ma poi ho visto che si trattava di un omaggio a Go Nagai, quindi mi sono tranquillizzato: il sole sorgerà anche domani. Pfiu!


Marianna [Pescosta] tranquilla tranquilla, un po' alla volta, mantenendo un profilo basso, senza dire niente a nessuno... è arrivata alla meta con leggerezza degna del passo di un ninja.


Alessia [Poletto], organizzatissima, cappellone, cuscinone e trolley si è addirittura permessa il lusso di realizzare, prima della storia, pure gli studi preparativi dei personaggi! Energia da vendere!


Natascia [Raffio], tatoo lady, ci ha anticipato che presto disegnerà sui corpi oltre che sulla carta. Mmhh... 24 corpi tatuati in 24 ore... potrebbe essere l'idea per una nuova maratona!


Simona Valentina [Tornabene] armata di i-pod ma sempre partecipe ai deliri del gruppo ha fatto capire subito agli organizzatori che doveva essere trattata un occhio di riguardo: è arrivata scortata dal suo ganzo... un vichingo!

Bravi, ragazzi.
Ma soprattutto: brave, ragazze. Bravissime.
Come avrete notato, altro che quote rosa: le pari opportunità nel campo del fumetto (6 donne su 16 partecipanti corrispondono al 37,5%) sono state raggiunte ufficialmente nei PnBox Studios il 3 ottobre 2009!


Sarebbero tanti, troppi gli episodi simpatici da riportare. Troppi gli amici passati a fare un saluto o a dare una preziosissima mano.
Sappiate solo che tra misteriose abduction, strani rumori notturni, suore crudeli, mosse di hokuto (guai a toccare il Ken al Mic), cartoni animati mai visti né sentiti prima e brandine che sanno da cagnon, la notte si è trasformata nuovamente nel giorno, sancito dall'arrivo di tre cabaret di paste e dal buon Andrea Plazzi (a scanso di equivoci preciso che la contemporaneità delle due cose è stata una pura coincidenza).

Ma bando alle ciance e passiamo a qualche foto in ordine sparso...








Grazie a tutti e in particolare un grazie a Francesco Vanin, mente di PnBox, e ai suoi collaboratori che hanno creduto in noi e reso tutto questo possibile.


La prima, la terza e queste ultime foto del post sono di David Zellaby.
La foto di Mario Alberti è di Giulio De Vita.
Altre gallery sul sito di Vastagamma.