venerdì 30 settembre 2011

Assoli di Fumetto


Sabato 15 Ottobre, ore 18.00
ASSOLI DI CHINA. TRA JAZZ E FUMETTO
San Vito al Tagliamento, Antico Ospedale dei Battuti

presentazione del libro Assoli di China. Tra Jazz e Fumetto (Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri) di Flavio Massarutto con l’autore, Salvatore Oliva (storico e critico del fumetto) e Pino Saulo (giornalista musicale, conduttore di Radio Rai Tre)

a seguire performance dal vivo di Jazz e Fumetto con

Giulio De Vita - disegni
Dimitri Fogolin - disegni
Massimiliano Gosparini - disegni
Davide Pascutti - disegni

Massimo De Mattia - flauti
Luigi Vitale - vibrafono
Alessandro Turchet - contrabbasso
Luca Colussi - batteria

Da non mancare.

martedì 27 settembre 2011

Fumetto e urbanistica


 immagine di Giuseppe Lo Bocchiaro

Da pochi giorni è attivo il blog Il linguaggio del fumetto tra città e Piano dell'architetto e fumettista palermitano Giuseppe Lo Bocchiaro, autore tra le altre cose del libro Mauro Rostagno. Un rivoluzionario ucciso dalla mafia edito da Beccogiallo.
Con questo nuovo blog Giuseppe si propone di pubblicare a puntate con cadenza quotidiana la sua tesi di dottorato dedicata allo studio del fumetto rapportato all'urbanistica in chiave analitica e progettuale.
Una lettura chiaramente consigliatissima.

sabato 17 settembre 2011

Klaus in CLOG

Il primo numero di CLOG, dedicato all'architettura di BIG, ospiterà un articolo di Klaus relativo al volume Yes is More, excursus a fumetti sulla produzione architettonica dello studio danese capitanato dal bravo Bjarke Ingels.
L'intervento di Klaus è disponibile sul suo blog.

Aggiornamento 27/09/2011: è ora disponibile il testo integrale.

venerdì 16 settembre 2011

Fumetti e Jazz

Per non ripetere gli errori del recente passato, finché sono in tempo segnalo alcuni eventi fumettistici che avranno luogo nel pordenonese questo week end.

Sabato 17 settembre 2011, ore 15.00
Giulio De Vita
EROI OLTRE I CONFINI KIDS
Palestra delle Scuole Medie, Fiume Veneto

Inaugurazione della mostra dedicata a Giulio De Vita, organizzata all'interno della manifestazione Fiumettopoli 2011. Una retrospettiva aperta fino a domenica 25 settembre che, a complemento dell'importante mostra dedicata all'autore pordenonese tra il febbraio e il marzo di quest'anno presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea del capoluogo, offre spazio ai lavori d'esordio e alle tavole realizzate per Kylion .


Domenica 18 settembre 2011, ore 10.00
Giulio De Vita, Vittorio Centrone
LEMURI IL VISIONARIO
Spazio Rodari, Piazzale Ellero dei Mille, Pordenone

Presentazione del fumetto che integra l'omonimo progetto intermediale già composto da un volume, un cd musicale e uno spettacolo teatrale che vedono protagonista il misterioso Lemuri. Evento inserito all'interno del festival pordenonelegge.it

I numerosi impegni di Giulio in questo periodo sono elencati per esteso nel suo blog.

And last but not least:


Domenica 18 settembre 2011, ore 18.30
Flavio Massarutto, Luca Grizzo
ASSOLI DI CHINA
Ridotto del Teatro Verdi, via Roma, Pordenone

Presentazione dell'omonimo libro di Flavio Massarutto dedicato all'affascinante rapporto tra jazz e fumetto. Il saggio è arricchito da corpose appendici tra cui due fumetti inediti scritti dallo stesso Massarutto per i disegni di Massimiliano Gosparini e Davide Toffolo. Evento inserito all'interno del festival pordenonelegge.it

And speaking of...

Hugo Pratt – BRR..BRRR!

In tema di segnalazioni tardive, dal 9 luglio al 31 agosto si è tenuta a Pordenone presso la Sala esposizioni della nuova Biblioteca Civica una singolare mostra dedicata non solo a uno degli aspetti probabilmente meno noti di Hugo Pratt - la sua attività di pittore e grafico d'arte – ma anche alle pubblicazioni sulla sua figura e quelle che hanno esercitato un'influenzata su di lui negli avventurosi anni giovanili.
L'esposizione, dal singolare titolo Hugo Pratt – BRR..BRRR!, era costituita così da opere rare (una serie di serigrafie a colori e una pittura su tela risalenti alla metà degli anni Sessanta) e una oculata selezione di volumi altrettanto curiosi punteggiata da vere e proprie chicche tra cui un libro di poesie in dialetto veneziano del nonno Eugenio Genero, una striscia originale di Milton Caniff tratta dalla serie Terry and the Pirates e soprattutto una tavola originale dello stesso Pratt in cui l'autore di fumetti cita il se stesso pittore inserendo un proprio quadro nello sfondo di una vignetta.
I materiali, provenienti dalla collezione Meneguzzo (le opere) e dalla biblioteca privata di Salvatore Oliva (i volumi e le tavole originali), permettevano così di apprezzare le poco note incursioni di Pratt nel mondo dell'Arte contestualizzando la figura sfaccettata del grande “fumettaro” (come era solito definirsi) attraverso le sue letture giovanili e i libri che della sua vita hanno parlato.
Un approccio singolare e interessante che poneva come fulcro dell'intera esposizione il portfolio dei British winter's grenadiers realizzato da Hugo Pratt tra il 1964 e il 1966 il cui titolo fuori dal comune (BRR..BRRR!, appunto) può essere fatto risalire, in base a un aneddoto tutto da verificare, alla balbuzie di un amico del Maestro che gli fece da accompagnatore durante un soggiorno londinese.
Chissà...

Comunque sia, una mostra riuscita, dalle dimensioni contenute (ma esaustiva) che dimostra ancora una volta la sensibilità del territorio e degli operatori culturali pordenonesi nei confronti del fumetto e delle arti.

Ulteriori informazioni sulla mostra (ahimè, chiusa da tempo) possono essere reperite nel sito della Biblioteca Civica di Pordenone.

mercoledì 14 settembre 2011

Dove il Natisone è più verde

Parlare di Luigi Molinis non è facile.
Architetto, designer, pittore, scrittore, poeta e fumettista, Molinis è stato - ed è - questo e molto altro.
Un interessante incontro pubblico incentrato sulla sua attività poetica e letteraria cui ho assistito ieri sera mi stimola a segnalare, per quanto con un certo ritardo, la bella ed esauriente mostra a lui dedicata presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato” PARCO di Pordenone.
Prorogata fino al prossimo 2 ottobre, Luigi Molinis - Niente centrini sul televisore percorre la multiforme produzione dell'architetto/designer in campo plastico e visivo.
Il disegno, arte alla base di tutte le arti, funge nell'esposizione da subliminale Caronte, traghettando il visitatore da una disciplina all'altra lungo un percorso che offre uno sguardo conturbante sui personali inferi di un artista inquieto che sul concetto di Patologia fonda la propria teoria dell'Arte.

Mostra e catalogo a cura di Ivo Boscariol e Marco Minuz.

venerdì 2 settembre 2011

I 3 (geniali) Secondi di Marc-Antoine Mathieu


Opera dalla doppia incarnazione (fumetto "tradizionale" e "digitale") e dalla - potenziale - doppia fruizione (per "lettori" e "spettatori"), 3" di Marc-Antoine Mathieu si preannuncia come un capolavoro.
Di imminente uscita per Delcourt, è una storia muta che racconta ciò che accade in tre secondi (il tempo impiegato da un fotone per andare e tornare dalla Terra alla Luna) in una fetta di realtà individuata dai molteplici riflessi che ne costituiscono i quadri.
E' possibile ammirare la maestria dell'Autore nella succosa anteprima pubblicata sul sito BD Gest' da cui sono tratte le immagini qui riportate.


Ma al di là del talento innegabile di Mathieu, i cui soli disegni sono una gioia per gli occhi, 3" si presenta soprattutto come un'interessante e profonda riflessione sull'atto scopico e sul futuro del Fumetto.