martedì 18 novembre 2014

Fumetti e Architetture in mostra

François Schuiten, Revoir Paris, Serigrafia di Nautilus Art Prints, Bruxelles
E' uscito il 5 novembre per Casterman il nuovo album di François Schuiten e Benoît Peeters,  Revoir Paris, primo di due tomi dedicati all'immaginario urbanistico della capitale francese.
Alcune tavole originali del volume saranno esposte nell'omonima mostra parigina curata dai due autori de Les Cités obscures visitabile dal prossimo 20 novembre al 9 marzo 2015 presso la Cité de l'architecture et du patrimoine. In occasione della mostra sono stati inoltre pubblicati il catalogo Revoir Paris. L'Exposition e Images de François Schuiten una raccolta in grande formato di illustrazioni del maestro belga a tema urbano.
Per maggiori informazioni si rimanda all'eccellente www.altaplana.be

François e Luc Schuiten
Le illustrazioni abbinate dei fratelli François e Luc Schuiten saranno in mostra dal 1 dicembre 2014 al 24 gennaio 2015 presso la Galleria di Arte Contemporanea di Anne-marie e Roland Pallade a Lione; iniziativa interessante, considerate le affinità dello stile di disegno dei due fratelli e i diversi percorsi artistici da essi intrapresi.

Marc-Antoine Mathieu
→ (S.E.N.S.) , l'ultima opera di Marc-Antoine Mathieu, già oggetto di una breve mostra parigina appena conclusasi, sarà esposta a Bruxelles (28 novembre - 4 gennaio 2015) presso la Galerie Huberty-Breyne.

Antonio Lapone
L'arte di Antonio Lapone, di cui a ottobre è uscito per Glenat il volume Adam Clarks, sarà protagonista a febbraio 2015 di una mostra presso la Galerie Champaka di Bruxelles secondo le anticipazioni dello stesso artista sul suo blog.

Manuele Fior, L'intervista (copertina)
Si inaugura il 20 novembre alle 18:30 alla presenza dell'autore presso il MAMbo di Bologna nell'ambito del festival internazionale BilBOlBul una mostra dedicata a L'intervista, ultimo libro di Manuele Fior.
L’esposizione ricostruirà la lavorazione del fumetto con una particolare attenzione per le ispirazioni a cui Fior ha guardato: le citazioni cinematografiche, fotografiche, architettoniche, letterarie e fumettistiche. Contemporaneamente, saranno esposti gli originali dell’opera, in modo che lo spettatore possa farsi un’idea dei passaggi metodologici e di natura tecnica che hanno portato dalla prima idea alla successione di tavole finite, ricostruendo il metodo di lavoro dell’artista, osservando gli appunti a bordo tavola e confrontando i materiali di lavorazione scartati con il risultato finale. (da Fumettologica)
L'occasione è propizia per ricordare l'intervista a Manuele pubblicata sul n.20 di MAS Context lo scorso dicembre (in italiano su Fumettologica).